Corso da Assistente Educativo


DESCRIZIONE DEL CORSO
L’Assistente Educativo è una figura professionale che si interfaccia con i docenti di classe e la cui attività è complementare a quella dell’insegnante di sostegno; opera attraverso modalità di intervento differenziate in base all’alunno seguito (vicinanza emotiva, rinforzo, autonomie, motivazione, apprendimenti); individua strategie per garantire il benessere dell’alunno nel gruppo classe e nel contesto scuola. A tal fine l’assistente educativo contribuisce a delineare e perseguire gli obbiettivi didattico/educativi previsti dal P.E.I. (piano educativo individualizzato).
L’attività dell’assistente educativo è rivolta agli alunni dei diversi ordini di scuola che necessitano di un supporto L’intervento si articola nell’accoglienza dell’alunno, nel supporto alla comunicazione, nella mediazione della relazione fra l’alunno e il gruppo dei pari e con gli adulti. L’assistente educativo affianca l’alunno in tutte le attività espressive e manuali e lo accompagna nel percorso di crescita e di sviluppo delle potenzialità residue.
L’assistente educativo è una figura professionale necessaria ad affrontare i problemi di autonomia e di comunicazione (L.104/92).
In linea con quanto previsto nei macro-obbiettivi obbligatori del “Piano sociale regionale 2011-2013”, approvato con Deliberazione del Consiglio regionale n. 75/1 del 25 marzo 2011 (B.U.R.A. Speciale n.20 del 30 marzo 2011), l’Assistente educativo interviene nelle attività di sostegno del percorso di autonomia, di integrazione e di comunicazione degli alunni disabili, in considerazione della globalità della persona e del percorso di crescita di ogni individuo.

 

SBOCCHI PROFESSIONALI
L’assistente educativo trova collocazione sia nel campo pubblico che privato, scolastico ed extrascolastico, a titolo esemplificativo: scuole di ogni ordine e grado, centri diurni, ecc.
L’assistente educativo rientra all’interno del personale non docente, è una figura svincolata dalla didattica, caratterizzata dalla flessibilità. E’ quindi una figura di sistema, che interviene all’interno della rete, centrando il proprio intervento nel contesto, nello scambio e nella condivisa costruzione di progetti, grazie alla complementarietà delle differenti competenze e dei ruoli degli operatori coinvolti.

 

VERIFICA FINALE
Per il conseguimento della qualifica professionale sono ammessi alla prova di verifica coloro che hanno frequentato almeno il 70% delle ore di formazione previste e abbiano riportato un giudizio complessivo “sufficiente”. La prova, presieduta da una apposita commissione nominata dalla Regione Abruzzo è finalizzata ad accertare l’apprendimento delle conoscenze e l’acquisizione delle competenze tecnico-professionali. Al superamento dell’esame vien rilasciato un attestato di qualifica ai sensi e per gli effetti di cui all’art. 14, Legge 845/78 e nel rispetto della L.R. 111/95 e ss.mm.ii.

Il costo comprende:

  • Docenza
  • Libro
  • Assicurazione INAIL
  • PROJECT WORK : 80 ORE
  • STAGE : 160 ORE

Percorso Formativo

I Modulo – DISABILITA’ LEGGI E ISTITUZIONI

II Modulo – LA COMUNICAZIONE

III Modulo – ELEMENTI DI PSICOLOGIA GENERALE

IV Modulo – PSICOPEDAGOGIA DEL DISABILE

V Modulo – L’INTERVENTO SOCIO ASSISTENZIALE E DEONTOLOGIA PROFESSIONALE

VI Modulo – SERVIZI SOCIALI ED INTERVENTI DI RETE

VII Modulo – PIANIFICAZIONE DEL PROGETTO EDUCATIVO INDIVIDUALIZZATO (PEI)

VIII Modulo – METODOLOGIA DEL LAVORO SOCIALE

IX Modulo – TECNICHE DI PRIMO SOCCORSO

X Modulo – RETI INFORMATICHE

XI Modulo – TESTO UNICO PER LA SICUREZZA

XII Modulo – PROTEZIONE DATI PERSONALI E PRIVACY

XIII Modulo – DISCIPLINA DELLA RESPONSABILITA’ AMMINISTRATIVA DELLE PERSONE GIURIDICHE


Call Now ButtonChiama